Che cos'è

l'osteopatia

Che cos'è l'osteopatia?

L’osteopatia è un sistema di trattamento basato sulle scienze fondamentali, in particolar modo sulla conoscenza approfondita dell’anatomia umana, che non prevede l’utilizzo di farmaci, chirurgia o macchinari.

L’osteopatia rispetta la relazione tra il corpo, la mente e lo spirito sia in salute che nella malattia e pone l’enfasi sull’integrità strutturale e funzionale del corpo e sulla tendenza intrinseca del corpo ad auto-curarsi.

Il trattamento osteopatico viene visto come influenza facilitante per incoraggiare questo processo di auto-regolazione (Dal "World Osteopathic Health Organization" (WOHO). Per questi motivi l’osteopatia può essere utile non solo nelle affezioni dell’apparato muscolo-scheletrico, ma anche per problemi viscerali o comuni come la cefalea, avvalendosi di trattamenti musco-scheletrici, cranio-sacrali e viscerali.

Osteopatia per tutti

Dato il principio su cui si basa non esiste una problematica che l’osteopatia non possa del tutto aiutare. Può essere utile per tutte le età dai più grandi ai più piccoli (osteopatia pediatrica) e per affezioni muscolo-scheletriche, viscerali, neurologiche, masticatorie, cefalee e altro ancora.

In particolar modo è utile in casi cronici di lombalgia, cervicalgia, disturbi digestivi, cefalea, tendiniti, artrosi… Ovviamente ci sono casi in cui inizialmente non si può intervenire, come fratture, malattie gravi, problematiche chirurgiche…

Osteopatia pediatrica e in gravidanza

Esattamente come per l’adulto, l’osteopatia si prende cura del bambino/neonato come fosse un’unica unità tra corpo, mente, spirito ed emozioni con l’obiettivo di riportare l’omeostasi dell’organismo.

L’osteopatia pediatrica è la forma di medicina preventiva più importante. Infatti in molti paesi viene affiancata all’ostetricia e alla ginecologia immediatamente.

Quando e perché portare un bambino dall’osteopata.
La gravidanza e il parto sono due percorsi straordinari e difficoltosi allo stesso tempo.

Durante questi periodi il bambino può subire diversi tipi di traumi e cambiamenti.

Dunque una gravidanza difficoltosa, troppo breve o troppo lunga, cosi come un travaglio lungo e problematico possono influenzare il neonato. Questo perché la posizione del feto, il suo nutrimento, il passaggio del bambino attraverso il bacino e molto altro possono comportare cambiamenti nell’organismo del neonato. La pressione che subisce il cranio nel suo passaggio attraverso il canale pelvico è essenziale per il modellamento delle ossa craniche e per il loro fisiologico movimento e per la loro futura ossificazione. Queste situazioni potrebbero portare a problematiche posturali durante la crescita o in età adulta. Inoltre il neonato potrà andare in contro ad affezioni come otiti ricorrenti, problematiche respiratorie, eccessive coliche e rigurgiti ecc… È dunque fondamentale intervenire prima possibile.

L’osteopatia quindi può essere utile nel caso di: otiti, rigurgiti, coliche, disturbi di allattamento, disturbi del sonno, plagiocefalia, dismorfismi degli arti inferiori, problematiche respiratorie e altro ancora.

Il bambino/neonato può essere trattato a qualsiasi età, anche nell’immediato dopo la nascita.

Il trattamento prevede movimenti dolci e non invasivi con tecniche di tipo muscolo-scheletriche, viscerali e soprattutto cranio-sacrali.

Gravidanza

Durante i 9 mesi il corpo della donna subisce molte variazioni: posturali, emozionali, circolatorie, viscerali, neurologiche e ormonali.

Tutti questi cambiamenti portano a sintomi del tutto normali registrabili durante una gravidanza: lombalgia, cervicalgia, sciatalgia, tunnel carpale, disturbi digestivi e molto altro.

Tuttavia questi sintomi possono essere molto intensi, tanto da diventare invalidanti e disturbare il fisiologico proseguire della gravidanza.

E’ stato evidenziato come i trattamenti osteopatici allevino i dolori, migliorino la postura e determinino di conseguenza un parto più agevole, andando così a prevenire eventuali problematiche del neonato.

I trattamenti sono consigliati durante tutta la durata della gravidanza, ovviamente con le dovute precauzioni a seconda del periodo.

Sia per le donne in gravidanza che per i bambini è consigliato rivolgersi prima al professionista di competenza, soprattutto in caso di dolori di nuova insorgenza e acuti.

Buy now
MI TROVI ANCHE SU MIO DOTTORE!

Dal 6/07/2020 è attivo il mio profilo sulla piattaforma "Mio Dottore"!

Questo permetterà di conoscermi ulteriormente, di avere più trasparenza con i pazienti, di aggiungere recensioni e di agevolare le prenotazioni on-line!

Se sei stato mio paziente e vuoi lasciare una recensione puoi visitare il mio profilo e scrivere la tua esperienza!

Prenota ora!